Artrite e cannella

L’artrite descrive l’infiammazione in un giunto. Ci sono decine di tipi di artrite, tutti causano dolore, gonfiore, calore, arrossamento e movimento ridotto nelle articolazioni. I farmaci antinfiammatori sono generalmente raccomandati dai medici che trattano l’artrite, ma questi farmaci hanno effetti collaterali, come l’irritazione allo stomaco, i danni ai reni o il sanguinamento gastrointestinale. Alcuni pazienti con artriti sono esitanti a prendere farmaci convenzionali e possono rivolgersi a terapie alternative, come la cannella, anche se tali rimedi non sono approvati per il trattamento dell’artrite.

La cannella è stata utilizzata da secoli sia come spezia sia come agente medicinale. La ricerca ha dimostrato che la cannella possiede proprietà antinfiammatorie, anti-microbiche, antiossidanti e anticancro. La cannella ha dimostrato di alleviare molte delle manifestazioni della sindrome metabolica, un fattore di rischio per il diabete e le malattie cardiache. Secondo il numero di maggio 2010 di “Critical Reviews in Food Science and Nutrition”, la cannella può anche essere utile nei disturbi cerebrali, come la malattia di Alzheimer e l’ictus. La cannella non è stata approvata per il trattamento di uno di questi disturbi.

L’artrite non è l’unica condizione che è guidata da infiammazione. Malattie cardiovascolari, diabete, demenza del Alzheimer, tumori e molte altre malattie croniche sono disturbi infiammatori. L’infiammazione è un processo complesso che coinvolge la produzione di messaggeri chimici chiamati citochine e danni ai tessuti che derivano da attività di cellule immunitarie. Uno studio del 2008 in “Bioresource Technology” ha dimostrato la capacità dell’olio di cannella di sopprimere la produzione di citochine infiammatorie dai macrofagi, un tipo speciale di cellule immunitarie. Allo stesso modo, uno studio condotto nell’edizione di Ottobre 2007 di “Biogerontologia” ha dimostrato che gli estratti della corteccia di cannella hanno rallentato i processi cellulari che contribuiscono all’invecchiamento e all’infiammazione.

Alcune forme di artrite, come l’artrite reumatoide, portano ad una perdita anomala dell’osso dagli spazi congiunti. Questa perdita di ossa, causata dall’eccessiva attività delle cellule chiamate osteoclasti, contribuisce al dolore, alla deformità e alla perdita di mobilità associata a queste condizioni. Nell’ottobre 2008 “Chimica Bioorganica e Medicinale”, gli scienziati giapponesi hanno dimostrato che la cannella riduce l’attività degli osteoclasti overattivi. L’autore dello studio ha suggerito che la cannella potrebbe essere un giorno utile per il trattamento di specifici tipi di disturbi ossee.

Anche se la cannella presenta proprietà anti-infiammatorie negli studi di laboratorio e in alcuni studi clinici, non è ancora stato dimostrato di essere un trattamento efficace per qualsiasi forma di artrite. La cannella è disponibile sia in preparazione orale che topica. Se sei allergico alla cannella, devi evitare questi prodotti. Le formulazioni topiche di cannella possono provocare irritazioni cutanee, pertanto dovreste applicarle a piccole “test patch” sul tuo gomito interno prima di utilizzarle per una maggiore applicazione. Se hai artrite e pensa che la cannella possa essere utile per te, parli prima con il tuo medico.

Effetti diversi della cannella

Cannella e infiammazione

Cannella e artrite

Considerazioni e precauzioni