Amaranto contro quinoa

Amaranth e quinoa condividono molte somiglianze, a partire da una storia comune. Queste colture antiche sono originarie dell’America del Sud e servono come punti in molte parti del mondo. Mentre l’amaranto e il quinoa sono relativamente nuovi al mercato americano, stanno guadagnando popolarità perché contengono proteine ​​di qualità, sono prive di glutine e sono entrambe ricche fonti di minerali. Un’altra somiglianza tra i due è questa: tecnicamente, non sono grani di cereali.

Essi guardano e agiscono come i cereali

Anche se l’amaranto e il quinoa sono chiamati alimenti a grani interi, non sono veri cereali di cereali. Entrambi sono semi commestibili chiamati pseudoceriali perché condividono molte delle stesse caratteristiche dei cereali integrali. Questi semi vengono preparati e consumati allo stesso modo di riso e avena. Potete anche trovarli in altre forme come il fiocco o la terra in farina. Entrambi hanno macronutrienti simili. Una tazza di amaranto cotto ha 251 calorie e 46 grammi di carboidrati totali, rispetto al quinoa con 222 calorie e 40 grammi di carboidrati. Ognuno ha 5 grammi di fibra alimentare, pari al 21 per cento delle donne e al 14 per cento del consumo quotidiano consigliato dagli uomini.

Più Proteina Di Grano

Amaranth contiene proteine ​​leggermente più di quinoa, ma entrambe offrono la doppia quantità di riso, avena e grano intero. Amaranth ha 9 grammi di proteine ​​in un serving di 1 bicchiere, mentre quinoa ha 8 grammi. L’Istituto di Medicina consiglia alle donne di consumare 46 grammi e gli uomini hanno bisogno di 56 grammi di proteine ​​ogni giorno. Oltre alla quantità di proteine, il secondo vantaggio ottenuto da amaranto e quinoa è la qualità delle proteine. La maggior parte dei granuli interi sono bassi nella lisinina degli aminoacidi. Amaranto e quinoa contengono abbastanza lisina che entrambi forniscono proteine ​​complete.

Una spinta di minerali

Non importa quale scelta, entrambi i grani sono fonti ricche di magnesio e zinco. Forniscono anche una spinta di ferro, ma l’amaranto ha due volte più di quinoa. Il ferro è noto per il suo ruolo di trasporto e conservazione dell’ossigeno, e aiuta anche a sintetizzare il DNA ed è un componente di antiossidanti che proteggono le cellule del sangue bianco che lavorano per il vostro sistema immunitario. Le donne hanno bisogno di 18 milligrammi di ferro ogni giorno per sostituire l’importo perso durante le mestruazioni. Dopo la menopausa, le donne hanno la stessa indennità dietetica raccomandata, o RDA, come uomini adulti di tutte le età: 8 milligrammi al giorno. Una tazza di amaranto cotto contiene 5 milligrammi di ferro. Otterrete 3 milligrammi di ferro dalla stessa porzione di quinoa.

Poche differenze

Come gruppo, le vitamine B mantengono il metabolismo sostenendo enzimi che trasformano il cibo in energia. La vitamina B-6 aiuta a produrre la serotonina, che stabilizza gli stati d’animo e ha un ruolo che regola i cicli del sonno. Entrambi i semi sono buone fonti di vitamina B-6. Una tazza di amaranto contiene il 22 per cento della RDA della vitamina B-6, rispetto al 18 per cento di quinoa. Tuttavia, quinoa fornisce circa il 15 per cento della tua RDA di tiamina e riboflavina, che è quattro volte più di quanto si otterrà dall’amaranth.